Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1456 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 69, 70, 71, 72, 73
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: dom mar 22, 2009 2:49 pm 
Non connesso
Neofita
Neofita

Iscritto il: dom gen 25, 2009 2:19 pm
Messaggi: 183
Località: loooooooo
Moto: z750
Sesso: M
E’ stato un attimo…. Mi sei apparsa dinnanzi quasi per caso, i miei occhi mestamente per terra puntati, guardandosi intorno con fare dissuaso dal tuo esistere vennero illuminati. guardarti, sognarti, quasi un incanto, stupirmi di te per istanti infiniti, storditi da una bellezza, da non poter dir quanto, i miei raminghi pensieri da te rapiti...
zetina mi sono innamorato di te pazzamente :D

_________________
Immagine
nel dubbio non mollare........ma a volte è meglio chiudere il gas!!!!!!!!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: gio mar 26, 2009 3:30 pm 
Non connesso
Z-Girl
Z-Girl
Avatar utente

Iscritto il: mar nov 22, 2005 10:59 am
Messaggi: 3892
Località: Palermo
Moto: zmillonafucsiaviolet
Sesso: F
Dovevo rimanere ad ora di pranzo in ufficio per smaltire un po di lavoro arretrato. Mentre lo facevo i miei pensieri sono andati altrove ad un esperienza che sto vivendo, dura ma allo stesso tempo efficace.
11, 2 KM. E’ la distanza che separa noi due. Per la prima volta mi permetto di darti del tu e non perche tu sia una mia coetanea . Ma non lo faro mai con te davanti. …11,2 km
Sono i km che distanziano casa mia da “casa” tua, primo piano, prima porta a destra (accanto allo zerbino a forma di gatto) ingresso e una pista di decollo per un ora di volo libero.. da un po di tempo senza paracadute mi hai insegnato a planare senza rischi di collisione. (Oddio le gambe me le sono gia spezzate un paio di volte ma mi sono rialzata) .Quando aspetto che ti liberi mentre in sottofondo ascolto la radio, mi perdo sempre in quel grande quadro dell ingresso che si estende in orizzontale per tutta una parete dove sono dipinti il tramonto, un prato in fiore con mucche e alberi rigogliosi. Ogni volta immagino di essere li dentro e mi ci perdo fino a quando non spalanchi la porta. Spegniamo la radio e ci chiudiamo in un mondo che è l’anticamera del recinto da cui mi aiuti ad uscire un saltellino dopo l’altro…

Parlo di te..Ti chiedo scusa fin da adesso se questa dedica sara piena di errori di ortografia ma ho poco tempo, tanto da dirti e poi solitamente non rileggo cio che metto per iscritto . Mi è sempre piaciuto come ti vesti. Intoni gli accessori ad ogni cosa che indossi. Amo tutti i tuoi orecchini e il grande anello con la pietra bianca che essenzialmente indossi in estate per esaltare l’ abbronzatura delle tue guance. Amiamo entrambi lo stile francese “Promod” ma tu hai “piu fisico” o forse sono quei capelli ricciolosi e impazziti che fanno da corona al tuo viso sempre sorridente. E so che non fai alcuno sforzo per essere cosi.
Tu sei Daniela.La donna a cui dedico queste parole. Non ti chiamo àncora, non ti chiamo ultima spiaggia , non ti chiamo salvezza. Ti chiamo il mio trampolino.
Avrei potuto dedicarti quest parole tramite una mail privata (gia ti ho scritto un po di giorni fa). Sono invece orgogliosa delle circostanze che mi hanno portato a te. E ne voglio parlare

Hai minacciato di mollarmi quando ti dissi che ero li li per salire sul monte e provare il brivido del bunjee jumping senza elastico. Mi hai messo ad un bivio. O la nostra amicizia o la mia vigliacca partenza e non solo da te. Non hai usato mezzi termini ne probabilità. E io ho capito una delle prime cose. Non valeva la pena mollare gli ormeggi per andare a fondo. Non lo meritavo io ma neppure tu che “a pugni e mozziconi” mi dai la spinta per camminare sull orlo del burrone calzando le scarpe giuste imparando, l’arte delle ventose, e tenendo sempre in una mano un cucchiaio con dentro delle gocce di olio d’ oliva.
Ricordo ogni cosa, ogni nostro incontro, dal tuo modo di vestire ai nostri discorsi al nostro “arrivederci” . E ricordo pure lui … quel divano verde di pelle color muschio e menta un po bucato sul lato destro. L’ho detestato fin dal primo giorno. Facevo finta che non ci fosse. Lo vedevo come l’unica cosa scontata che ci circondava e che a mio avviso non ti riguardava. Tu sei fatta di cose diverse. Senza intercapedini e sovrastrutture. Che serviva quello scendiletto rialzato?. Di certo non regalarmi re4lax a comando. Mi hai fatto cambiare idea anche in questo insegnandomi a poco a poco a comandare pure il mio corpo e rilassarlo sentendone il calore in ogni sua parte e perdendomi in visioni rilassanti della realtà in cui trovare rifugio appena il batticuore o l’ansia emergevano all orizzonte. Alla prima ho fatto cilecca. Oggi sto imparando.


Chi mi ha fatto conoscere te e i tuoi attrezzi da giardino sapeva quello che faceva e sapeva che avrei tratto un sicuro risultato e un certo beneficio zampettando ogni settimana nel tuo parco dove mi hai permesso di trovare del buono nelle ortiche nelle mele col verme e nelle punture di api alle quali sono abituata. Mai ti ho dato buca tranne una volta. Per pioggia. Mai un ripensamento sul percorso del nostro viaggio, senza cartine, senza timoni ma con la certezza che prima o poi mi farai sbattere in un porto sicuro.
Tu sei cosi, parte di una scena familiare dove approfitto della tua amicizia fino all ultim o sorso e riesco sempre a strapparti qualche momento in piu perche vorrei dirti tante cose...Una stufa a cherosene sempre accesa in inverno e un orologio quadrato e arancione alle mie spalle che scandisce il tempo troppo in fretta su quell armadietto stile anni 50 come il resto dell arredamento della stanza. Talvolta mi doni le tue idee come piccole gemme di cui farne tesoro nel portafoglio o, in tua assenza, tra il venticello calmo e tiepido dei miei pensieri. Mi chiedi, mi sondi mi metti a mio agio e acchiappi al volo di me il meglio (pochino lo so) e il peggio con un retino da farfalla e poi metti tutto nel frullatore e ne trai sempre il meglio. Mi dai un bicchierone di cose nuove da capire e poi imparare, da guardare e poi esaminare ma che mi fanno risentire viva, utile, amabile. Non sapevo che ci si potesse interessare cosi a fondo di se stessi. Riscoprirsi e trovare delle cose piacevoli in se come se rientrassi nel tuo corpo per la prima volta e, dopo le dovute presentazioni, scoprire che dentro c’è un piccolo museo con oggetti inestimabili.

Tu sei il cane, con la croce rossa sul petto, che accompagna il cieco. Io sono il cieco che ha bisogno di te per uscire dal recinto. Lo so, un giorno senza che io me ne accorga mollerai la presa e io mi ritroverò in pieno centro storico tra caos, voci e clacson senza il mio cane e la mia guida. Non mi lascerai neppure il bastone ma solo io e la strada davanti a me. Bene, è cosi che s’ impara.Ma so che quel giorno ti chiedero(tenterò) di non farlo di non mollarmi perche sotto la pioggia senza impermeabile non ci si ripara. Magari pensero’ che non sono pronta ma dentro avro giuste e solide basi per camminare con le mie scarpette rosse e non quelle anatomiche che ti fanno indossare da bambina per iniziare a fare i primi passi senza storcere i piedi. Ne so qualcosa..

Sei la persona, l’unica, alla quale non ho dovuto mai mentire altrimenti nulla aveva piu un senso. Niente trucco, niente maschera ma tanto mascara sciolto nei kleenex. Niente giochi, niente scene, niente miti da emulare e niente miracoli. Niente facce da Pierrot o da clown fallito o da illusionista di me stessa.Quante volte con una bacinella di plastica ti sei seduta davanti a me e mi ha detto di lasciare aperti i rubinetti e fare colar fuori tutte le lacrime. Quante volte hai tenuto davanti al mio petto con le due mani il vassoio dove io non prendere ma depositare le mie caramelle scadute. Non so cosa ne fai, sicuramente una magia perche x ogni caramella lasciata una boccata di ossigeno mi libera i polmoni appena scendo da “casa” tua. Scendo da quel primo piano come se scendessi da cavallo a dondolo e accettassi dalle tue mani un aquilone. “Alleggerita “ (è la parola piu giusta) di un peso che sento mai piu entrerà.
Tu bella come la bambole di holly hobbie, ricordi? Ricordi anche quel giorno d'estate quando quello scarafaggio in corridoio ci taglio la strada e insieme terrorizzate ci rifuggiammo di nuovo nella stanza del volo libero?Quante cose in comune io e te ..quel tuo cell con un pupazzetto attaccato, gli anelli che rigiri fra le dita mentre mi ascolti..i tuoi vestiti con le variopinte calze da 10 denari, i berretti di lana e la tua borsa con gli attrezzi per rinforzare il profumo del prato dove passeggiamo.
Materialmente ammetto che non sia abbastanza il prezzo che pago. Perche il risultato supera di ben lunga il valore che attribuisco adesso alla mia vita
Ci siamo “girate” sempre intorno. Stesso quartiere di nascita e di crescita stesse amicizie, stesse scuole, stessa accademia di danza classica, stessi sogni …destini diversi. Oggi sei il mio gps. Orienti la mia vita verso la possibilità di imboccare la strada giusta ma lasci a me i comandi della jeep. Lavori con me per la mia serenità. Non ti imito, non ti seguo alla lettera, non ti prendo ad esempio come donna ma bevo e sposo le tue tesi e le adeguo alla mia personalità e ai miie strumenti.Ho tanto da imparare e ora lo sto facendo con te. Domani lo faro da sola.
La prima volta che ti ho conosciuta è stata dura darti credibilità e fiduiciaessendo mia coetanea : ignorantemente credevo che potevi saperne poco della vita e delle esperienze ma chi ha detto che i “maturi” sono preparati sanno tutto?. OK lo annetto. Ammetto che una delle mie fantasie è che un giorno tu possa usare pure me come cavia per dimostrare cose che si puo fare il grande salto. (Nascere brutto anatroccolo ma ritrovarsi un giorno un cigno) ma ti confesso che non vivo per questa fantasia .
Hai rafforzato la mia semplicità senza mai tenermi in lista di attesa. Sempre li, sempre pronta a sventolarmi un mazzo di fiori e di sole sotto al naso quando ti cercavo disperata. IO chiedere aiuto…. IO chiedere il tuo aiuto..Mi sbatti addosso come come schiaffi le mie paure e ogni volta mi dici di combatterle senza armi e sotterfugi ma solo con la logica e quando mi vedi farmi prendere dall’istinti mi dici di andare piano. Io non sapevo nadare piano. Sto imparando a farlo. Mi hai fatto entrare nelle gallerie solo per dimostrarmi che hanno un ingresso e un uscita ed i miei anabbaglianti hanno la luce adeguata per vedere oltre.

Ora sono uscita da sola dal recinto. Non ti ho neppure avvertito quando ho aperto il cancelletto ma tu sicuramente te ne sarai accorta dalle mie orme lasciate di notte mentre a passi vellutati volevo da sola spiccare il volo e allontanarmi da inutili miraggi. Non ho preso neppure il bastone o l’ombrello E’ la mia sfida Daniela. E’ la mia scommessa. Per il mio vissuto ho fatto ben poco.Voglio rischiare e voglio espormi fuori dal recinto. Voglio stare sotto gli occhi di tutti e lasciarmi considerare o.. se vuoi ..giudicare. Apprezzare e disprezzare. Ho capito. Non si puo piacere a tutti. Non si deve piacere a tutti. Non devo vivere del giudizio degli altri. Voglio le mie sensazioni. Ma soprattutto non posso piu aspettare e tu che lo sai, mi hai spogliata di tutto messo addosso il bikini in fretta e furia e mi hai spinta sul trampolino piu alto della piscina olimpionica. Dieci metri di altezza ma senza alcun record da battere. Solo io, il rischio e la pista liquida di atterraggio

Immagine

Con il piumino mi hai liberata delle occasioni perdute che incrostavano la mia pelle e dalle ragnatele del passato lasciandomi in una mano un pugnetto di ragni ancora vivi. “Portano bene. Portano guadagno” mi hai detto e so che non parlavi di danaro. Tutto questo non è un sogno e non ti nascondo mai che ho paura perche sono fuori dal recinto, perche i sorrisi di cartone appena piove non hanno senso di esistere. Ho paura e mi batte il cuore ma ogni giorno è un esperienza in più. Grazie a chi mi ha portato fino alla tua porta un caldo sabato mattina di dicembre senza mai pensare che io potessi essere una macchina a gettone ma un essere che poteva scegliere. Sono fuori e non ti ho mai chiesto di insegnarmi a volare ma solo darmi il coraggio di salire la scala che porta su verso il trampolino piu alto. Non mi importa di sapere cosa accadra perche voglio viverlo sulla mia pelle. Rischiare ed espormi. Mettere tutto in conto anche cio che non mi piacerebbe che accada. Essere me stessa uscendo da un barattolo chiuso a pressione insieme a tutti i tarli e i fantasmi che mi tenevano compagnia
La cosa che piu mi mancherà un giorno sara non aspettarmi piu mentre slego la mia bestiola a due ruote e tu sei li’ in macchina ad aspettare che riparta con il pensiero gia alla tua famiglia da raggiungere. Grazie Daniela.Grazie perche ogni momento che ho agitato bandiera bianca in segno di resa e di aiuto tu mi hai raccolto da terra e messo su una sedia. Mi hai messo davanti ad un piatto vuoto e dato in mano le posate e da sola mi ha fatto alzare da tavola sazia. Mi hai dato il tuo bicchiere d’acqua hai aspettato si placasse la mia sette per farmi riprendere la corsa. Mi stai insegnando che la vita è una gran signora e la mia pelle non vale una vita spesa a nascondere le mie debolezze di donna. Non so un manichino che aspetta che la sua vita cambi da sola. Sono io e sono julie e non un relè che affida la sua sorte al caso o un atomo senza volontà. Adesso arrendermi?..mai. Non potrei mai farlo perche sto ritrovando tutti i sogni che ho. Come potrei mai: ho (forse) un corpo fragile ma la mente no! Ho resistito alla tempesta senza credere ai miracoli ma unicamente in me stessa .Temo di essermi tenuta dentro troppo affetti e adesso non lo reputo giusto e lascio andare il mio cuore.

Perdonami se ti ringrazio pubblicamente. Di rado ti capiterà che un tuo amico ti ringrazi . Sei lo svitol che oggi mi fa star sempre meglio migliorando soprattutto la qualità della mia vita.Ero sola e distratta dalle mie superficialita e ora invece sono qui a combattere tutto0 cio che nella vita voleva sottrarmi.

Mi hai insegnato che sono una donna e non una bestia rara. Un uomo con la U maiuscola mi ha insegnato il rispetto per l’essere e per la sua liberta ma tu mi hai spiegato il rispetto di me e delle mie ali..Mi hai aiutata a ritrovare le risorse avevo smarrito di fronte a situazioni od ostacoli incontrati nella vita. Con te non ho conosciuto il timore, di scoprire qualcosa che mi avrebbe spaventato o che sarebbe stato troppo doloroso approfondire. La nostra è stato un “non semplice “ amicizia ma io c’ho creduto e ci credo. Ho deciso di fare una revisione completa dell’auto, riparando il motore e la carrozzeria..con te ho deciso di rimettere a posto non soltanto quanto serve per ripartire. Sei stata e sei ancora il mio “meccanico” onesto che mi informa su quali potranno essere i risultati del lavoro lasciandomi la libertà di decidere come “viaggiare” e rispettandomi come solo un buon “meccanico” sa fare. L'immagine che avevo di me era di un muro che mi separava dal resto del mondo pieno di buchi dove gli altri erano liberi di entrare. Nel tempo ho chiuso questi buchi, sostituendoli con una porta. Mi hai insegnanto (se può essere il termine giusto perchè non mi insegni ma sonoo io che imparo) che non si puo cambiare gli altri però posso cambiare io… ho imparato a scindere fra quelli che sono i dati di fatto (le regole, la vita, la morte) e la mia vita (le mie relazioni, i miei sentimenti, la mia organizzazione degli impegni, ecc...) . Grazie perche sto riuscendo a prendere le redini della MIA vita ed ad avere "la marcia in più". Fa paura perché mettersi "a nudo" davanti ad un estraneo, mostrando tutte le proprie debolezze, può sembrare quasi "contro natura" (in fondo è l'esatto contrario di ciò che facciamo nella vita di tutti i giorni), poi però ti rendi conto che è quasi facile farlo con un estraneo quanto con un vero amico. A tutti può capitare, infatti, in un periodo della propria vita, magari di crisi, di ansia, di stress senso di vuoto e smarrimento o comunque di difficoltà, di avere bisogno di una presenza non giudicante.
Io l’ho trovato.

Volevo ricordarti che anche oggi sono andata al lavoro con la moto lurida. E mentre ti scrivo le mani non tremano più




Immagine

"... fu un inverno duro. Il lago gelò. L'anatroccolo non poteva più nuotare,e restava a riva, guardando il cielo e pulendosi le penne con il becco.Passarono i giorni, passarono le settimane, e venne la primavera.Il cielo si fece azzurro, l'aria calda e profumata. Un giorno, guardando il cielo, l'anatroccolo vide uno stormo di uccelli bellissimi, dalle ali lunghe e dai colli sottili.Seguì il loro volo con lo sguardo finchè potè, allungando il collo.Scivolando sul lago si accorse che era diventato forte e veloce.Anche le sue ali erano lunghe e robuste, e le agitava spesso, preso da una gran voglia di volare.Alla fine non resistette più e si alzò sopra la campagna.Con pochi colpi d'ala rifece in cielo il percorso che aveva fatto fuggendo sulla terra, finchè vide, laggiù, lo stagno dove era nato.Mamma anatra covava altre uova, proprio nello stesso punto.L'anatroccolo scese lentamente, perchè voleva avvicinarsi all'anatra senza farsi vedere: ma quando arrivò sullo stagno, vide sotto, riflessa in acqua, la figura di uno splendido uccello dalle ali spiegate.Mamma anatra lo aveva visto e riconosciuto."Come sei bello!" disse lei. "Eri un cigno, dunque! Il più bel cigno del mondo!"Allora, scivolando sullo stagno, lui le andò vicino, e si sfiorarono a lungo i becchi, felici...."(C.Andersen).









Ecco ho finito.Ti posto questo link e torno al mio lavoro con la mente piu libera e felice di avere parlato di te.
Ciao.
Julie

_________________
MY MOTO
viewtopic.php?f=5&t=68909&st=0&sk=t&sd=a

http://digilander.libero.it/cosaportoda ... fb4ra5.gif

[img=http://img41.imageshack.us/img41/8232/ratbarocco141e.th.jpg]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: mar mar 31, 2009 5:13 pm 
Non connesso
Z-Girl
Z-Girl
Avatar utente

Iscritto il: mar nov 22, 2005 10:59 am
Messaggi: 3892
Località: Palermo
Moto: zmillonafucsiaviolet
Sesso: F
Certe volte basterebbe solo potere custodire il tempo dei giorni in un cofanetto come l’oggetto più prezioso della propia vita...In fondo non è una frase trita ritrita quella che dice che la felicità arriva sempre quando uno meno se lo aspetta e indipendentemente dalle situazioni e dalle circostanze tanto da sembrare persino spietata. In qualsiasi condizione e con chiunque ti trovi.Non la si puo' prevedere in nessun modo.E in nessun modo è possinbile crearsi la felicità da soli solo secondo i propri desideri. Può comparure inn un attimo oppure non arrivare mai per quanto la si possa aspettare.E' qualcosa di imprevedibile come imprevedibili lo sono le onde del mare e il tempo che scorre. I miracoli sono piccole perle sempre in attesa che non fanno mai distinzione per nessuno e questa era una cosa che ancora non sapevo.

_________________
MY MOTO
viewtopic.php?f=5&t=68909&st=0&sk=t&sd=a

http://digilander.libero.it/cosaportoda ... fb4ra5.gif

[img=http://img41.imageshack.us/img41/8232/ratbarocco141e.th.jpg]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: mer apr 01, 2009 6:57 pm 
Non connesso
Fermone
Fermone

Iscritto il: mer apr 01, 2009 6:05 pm
Messaggi: 4
Località: Firenze
Nome: Lorenzo
Moto: ApriliaTuono e MV F4
Sesso: M
Complimenti. E' molto bello ciò che scrivi. :ok:

_________________
La moto più bella è quella che ognuno di noi possiede.
La donna più bella è quella che ognuno di noi non avra mai.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: mar apr 07, 2009 11:04 am 
Non connesso
Fermone
Fermone

Iscritto il: lun apr 06, 2009 12:30 pm
Messaggi: 7
Località: Firenze
Nome: Lorenzo
Moto: ApriliaTuono e MVF4
Sesso: M
(Il testo non è mio. Ma ne lodo l'efficacia)

Credo.

Io credo.

Credo che ognuno di noi quando nasce abbia scritto nel destino qualcosa di grande ma che la paura inevitabilmente sopprime, rendendoci piccoli ingranaggi in un meccanismo oliato a dovere,rendendoci simili a chi non siamo e facendoci sognare quello che gia' siamo...

Credo che si possa essere grandi uomini (e aggiungo grandi donne) pur comportandoci da bambini se riusciamo a distinguere il bene dal male senza dover necessariamente scendere a patti con la nostra coscienza,rinnegando ripetutamente quello che siamo, nascondendoci dietro una maschera di falsita' precostituite ad evitarci dolori insopportabili...

Credo nella forza della ragione,cosi' spesso venduta all'opportunismo del momento,colei che ci spinge a realizzare grandi opere umanamente straordinarie e che ci fa vedere bene quale strada imboccare nei momenti piu' bui ed oscuri del nostro cammino,cosi' deboli e facilmente vendibili al mercato delle anime perse...

Credo in una vita miglioreadesso,ora,capace di dare gioia ed amore anche nel piu' arido deserto nel profondo delle viscere.

Credo che negli occhi di colei che che ti guarda chiedendoti "perche'?" e al quale non sai piu' rispondere, se non con stupide bugie ,tu possa rivedere te stesso e trovare la risposta a quello che giorno dopo giorno ti pesa sempre piu' e ti stringe il cuore annerendo gli ultimi bagliori di serenita' perduta dietro illusioni di cartapesta consumata dal vento del rimpianto,tempo solo per i ricordi...

Credo che le parole possano cambiarti profondamente se lasciate cadere nel posto giusto,senza temere che quel dolore fitto e ficcante ti renda diverso da quello che sei stato fino ad ora,perche' e' da li che puoi ricominciare per ritrovare quella scia nel cielo cancellata dalla brezza notturna dei sogni irrealizzati,indelebile marchio di una persona unica che ha nelle sue mani la genesi della felicita' ma che non crede piu' a se stesso.

Credo che non siamo soli ad attraversare questa palude insidiosa dove pochi sguardi trovano il tuo e dove una mano tesa spesso nasconde l'inganno che quei passi sempre piu' pesanti stiano portandoti all'agognata meta piena di ferite e cicatrici ma con una forza nuova negli occhi ormai grondanti di lacrime e sudore,una forza che ti dice di credere in te,di non arrenderti mai.

Credici e succedera',provaci e ci riuscirai.Raccogli i pezzi di quello specchio infranto dal tempo e rimettili insieme,dentro rivedrai quello che eri e che puoi ancora essere,se lo vorrai.Lascia un'impronta di te che si possa ricordare con gioia e vivrai in eterno.Nei pensieri e nel cuore,passando di voce in voce,per sempre.E potrai rivivere per sempre.

Credici.E quella paura sparira'...

_________________
La moto più bella è quella che ognuno di noi possiede.
La donna più bella è quella che ognuno di noi non avrà mai.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: mer apr 08, 2009 10:16 am 
Non connesso
Fermone
Fermone

Iscritto il: lun apr 06, 2009 12:30 pm
Messaggi: 7
Località: Firenze
Nome: Lorenzo
Moto: ApriliaTuono e MVF4
Sesso: M
Tra il corpo e la materia si pensa che la moto sia solo materia. Invece ha un'anima anche lei. Ti permette di scoprire luoghi e persone dal retro, dalla porta di servizio e non da quella principale.E' uno strumento di libertà cosi sopraffino che ti spinge a sfidare la natura e tutto il suo corso. La passione lascia tracce indelebili sul corpo. E sul cuore. Un cuore che assume la forma di un pistone ma che tiene sempre in moto l'anima. :ok:


questo son io in uno dei mie campionati :ok:
Immagine

_________________
La moto più bella è quella che ognuno di noi possiede.
La donna più bella è quella che ognuno di noi non avrà mai.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: mer apr 08, 2009 11:25 pm 
Non connesso
Neofita
Neofita

Iscritto il: sab nov 01, 2008 3:40 pm
Messaggi: 197
Località: Cagli (PU)
Nome: Diego
Moto: Tuono Factory 09
Sesso: M
Bellissime... :wink: Son felice di essere passato da queste parti!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: mer apr 22, 2009 3:12 pm 
Non connesso
Z-Girl
Z-Girl
Avatar utente

Iscritto il: mar nov 22, 2005 10:59 am
Messaggi: 3892
Località: Palermo
Moto: zmillonafucsiaviolet
Sesso: F
una delle piu belle fortune che mi potese capitare è stata di "ritrovarti"..sei mia sorella e tengo a te in maniera molto forte.
mi hai insegnato delle belel cose prorpio quando mi son sentita persa dicendomi che bisogna andare fino a toccare il fondo per poi puntare i piedi e darsi una bella spinta verso la superficie.Non ci credevo ma mi hai dimostrato che occorre scendere in apnea finchè hai aria nei polmoni fino a che ti senti morire davvero.Mentre scendievoho avuto la sensazione di potercela fare... l’illusione che quel malessere potesse essere solo la pressione dell’acqua che miopprimeva.Mi hai detto di scendere e non potevo fare altro.
Ho sfruttato tutte le riserve d’aria accettato il temporaneo boccaglio offerto da te e scendendo sempre più in fondo, sempre più giù solo sul fondo ho trovato delle risposte. Non tutte . Ma c'è tempo.Non c'era più aria..ero sola ma mi hai insegnato la forza di risalire.
Grazie Sandrine e buon onomastico.

_________________
MY MOTO
viewtopic.php?f=5&t=68909&st=0&sk=t&sd=a

http://digilander.libero.it/cosaportoda ... fb4ra5.gif

[img=http://img41.imageshack.us/img41/8232/ratbarocco141e.th.jpg]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: gio giu 04, 2009 4:06 pm 
Non connesso
Z-Girl
Z-Girl
Avatar utente

Iscritto il: mar nov 22, 2005 10:59 am
Messaggi: 3892
Località: Palermo
Moto: zmillonafucsiaviolet
Sesso: F
chi ha avuto modo di vedere il film THE BIG KALUA avra piacere di ricordare queste belle parole..fosse possibile ascoltare e mettere in pratica tutti i punti di questo consiglio non sarebbe male purtroppo non sempre è possibile... :ok:




"Goditila fortuna e bellezza della tua gioventù. Non ci pensare. Il potere di bellezza e gioventù lo capirai solo una volta appassite. Ma ...credimi.... tra vent'anni guarderai quelle tue vecchie foto. E in un modo che non puoi immaginare adesso. Quante possibilità avevi di fronte e che aspetto magnifico avevi! Non eri per niente grasso come ti sembrava.
Non preoccuparti del futuro. Oppure preoccupati , ma sapendo che questo ti aiuta quanto masticare un chewing-gum per risolvere un'equazione algebrica. I veri problemi della vita saranno sicuramente cose che non t'erano mai passate per la mente. Di quelle che ti pigliano di sorpresa alle quattro di un pigro martedì pomeriggio. Fa' una cosa, ogni giorno che sei spaventato. Canta.
Non esser crudele col cuore degli altri. Non tollerare la gente che è crudele col tuo. Lavati i denti. Non perder tempo con l'invidia. A volte sei in testa. A volte resti indietro. La corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso. Ricorda i complimenti che ricevi, scordati gli insulti. Se ci riesci veramente dimmi come si fa. Conserva tutte le vecchie lettere d'amore, butta i vecchi estratti conto. Rilassati. Non sentirti in colpa se non sai cosa vuoi fare della tua vita. Le persone più interessanti che conosco, a ventidue anni non sapevano che fare della loro vita. I quarantenni più interessanti che conosco ancora non lo sanno. Prendi molto calcio. Sii gentile con le tue ginocchia, quando saranno partite ti mancheranno.
Forse ti sposerai o forse no. Forse avrai figli o forse no. Forse divorzierai a quarant'anni. Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio. Comunque vada, non congratularti troppo con te stesso, ma non rimproverarti neanche. Le tue scelte sono scommesse. Come quelle di chiunque altro.
Goditi il tuo corpo. Usalo in tutti i modi che puoi. Senza paura e senza temere quel che pensa la gente. E' il più grande strumento che potrai mai avere. Balla. Anche se il solo posto che hai per farlo è il tuo soggiorno. Leggi le istruzioni, anche se poi non le seguirai. Non leggere le riviste di bellezza. Ti faranno solo sentire orrendo.
Cerca di conoscere meglio i tuoi genitori. Non puoi sapere quando se ne andranno per sempre. Tratta bene i tuoi fratelli. Sono il migliore legame con il passato e quelli che più probabilmente avranno cura di te in futuro. Renditi conto che gli amici vanno e vengono. Ma alcuni, i più preziosi, rimarranno. Datti da fare per colmare le distanze geografiche e di stili di vita, perche più diventi vecchio, più hai bisogno delle persone che conoscevi da giovane. Non fare pasticci coi capelli, se no quando avrai quarant'anni sembreranno di un ottantacinquenne.
Sii cauto nell'accettare consigli, ma sii paziente con chi li dispensa. I consigli sono una forma di nostalgia.Dispensarli è un modo di ripescare il passato dal dimenticatoio, ripulirlo, passare la vernice sulle parti più brutte e riciclarlo per più di quel che valga. Ma accetta il consiglio... per questa volta."

_________________
MY MOTO
viewtopic.php?f=5&t=68909&st=0&sk=t&sd=a

http://digilander.libero.it/cosaportoda ... fb4ra5.gif

[img=http://img41.imageshack.us/img41/8232/ratbarocco141e.th.jpg]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: mer ago 12, 2009 12:29 pm 
Non connesso
Sverniciatore
Sverniciatore
Avatar utente

Iscritto il: mer mar 26, 2008 7:50 pm
Messaggi: 807
Nome: Luca
Moto: z750
Anche questa è carina: :lol: :lol: :lol:

_________________
L'amore è come una partita a carte...
o hai un buon partner
o spera in una buona mano!!

"Ho speso una fortuna in donne, alcol e moto da corsa. Il resto l'ho sperperato."


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: mer ago 26, 2009 3:05 pm 
Non connesso
Fermone
Fermone

Iscritto il: mar ago 25, 2009 10:13 am
Messaggi: 14
Nome: Elisa
Sesso: F
LorenzoMagnifico73 ha scritto:
Tra il corpo e la materia si pensa che la moto sia solo materia. Invece ha un'anima anche lei. Ti permette di scoprire luoghi e persone dal retro, dalla porta di servizio e non da quella principale.E' uno strumento di libertà cosi sopraffino che ti spinge a sfidare la natura e tutto il suo corso. La passione lascia tracce indelebili sul corpo. E sul cuore. Un cuore che assume la forma di un pistone ma che tiene sempre in moto l'anima. :ok:


questo son io in uno dei mie campionati :ok:
Immagine


che belle parole!! e bella foto!!

_________________
http://www.flickr.com/photos/41818480@N05/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: mer giu 02, 2010 11:59 am 
Che bel topic!!! Complimenti per l'idea! Io do il mio primo contributo citando una lettera, che potete ritrovare nel film "V per vendetta". Se la ascolterete dalla voce dolce di Valerie nel film non potrete non rimanerne come incantati. Meravigliosa!
Consiglio fortemente di guardare il film che è nella mia top 3!! Posto anche il link di youtube in caso voleste ascoltarla..
http://www.youtube.com/watch?v=FFALT3wt3mY


So che non posso in nessun modo convincerti che questo non è uno dei loro trucchi, ma non mi interessa. Io sono io.
Mi chiamo Valerie. Non credo che vivrò ancora a lungo e volevo raccontare a qualcuno la mia vita. Questa è l’unica autobiografia che scriverò e … Dio… mi tocca scriverla sulla carta igienica.

Sono nata a Nottingham nel 1985. Non ricordo molto dei miei primi anni, ma ricordo la pioggia.
Mia nonna aveva una fattoria a Totalbrook e mi diceva sempre che “Dio è nella pioggia”.
Superai l’esame di terza media ed entrai al liceo femminile. Fu a scuola che incontrai la mia prima ragazza: si chiamava Sara. Furono i suoi polsi… erano bellissimi. Pensavo che ci saremmo amate per sempre. Ricordo che il nostro insegnante ci disse che era una fase adolescenziale, che sarebbe passata crescendo. Per Sara fu così, per me no.

Nel 2002 mi innamorai di Christina. Quell’anno confessai la verità ai miei genitori. Non avrei potuto farlo senza Chris che mi teneva la mano. Mio padre ascoltava ma non mi guardava. Mi disse di andarmene e di non tornare mai più. Mia madre non disse niente, ma io avevo detto solo la verità, ero stata così egoista? Noi svendiamo la nostra onestà molto facilmente, ma in realtà è l’unica cosa che abbiamo, è il nostro ultimo piccolo spazio… All’interno di quel centimetro siamo liberi.

Avevo sempre saputo cosa fare nella vita, e nel 2015 recitai nel mio primo film: “Le pianure di sale”. Fu il ruolo più importante della mia vita, non per la mia carriera ma perché fu lì che incontrai Ruth. La prima volta che ci baciammo, capii che non avrei mai più voluto baciare altre labbra al di fuori delle sue.
Andammo a vivere insieme in un appartamentino a Londra. Lei coltivava le Scarlett Carson per me nel vaso sulla finestra e la nostra casa profumava sempre di rose. Furono gli anni più belli della mia vita.
Ma la guerra in America divorò quasi tutto e alla fine arrivò a Londra.
A quel punto non ci furono più rose… per nessuno.

Ricordo come cominciò a cambiare il significato delle parole. Parole poco comuni come fiancheggiatore e risanamento divennero spaventose, mentre cose come Fuoco Norreno e gli articoli della fedeltà divennero potenti. Ricordo come diverso diventò pericoloso. Ancora non capisco perché ci odiano così tanto.
Presero Ruth mentre faceva la spesa. Non ho mai pianto tanto in vita mia. Non passò molto tempo prima che venissero a prendere anche me.
Sembra strano che la mia vita debba finire in un posto così orribile, ma per tre anni ho avuto le rose e non ho chiesto scusa a nessuno.
Morirò qui… tutto di me finirà… tutto… tranne quell’ultimo centimetro… un centimetro… è piccolo, ed è fragile, ma è l’unica cosa al mondo che valga la pena di avere.
Non dobbiamo mai perderlo, o svenderlo, non dobbiamo permettere che ce lo rubino… Spero che chiunque tu sia, almeno tu, possa fuggire da questo posto; spero che il mondo cambi e le cose vadano meglio ma quello che spero più di ogni altra cosa è che tu capisca cosa intendo quando dico che anche se non ti conosco, anche se non ti conoscerò mai, anche se non riderò, e non piangerò con te, e non ti bacerò, mai… io ti amo, dal più profondo del cuore… Io ti amo.
Valerie. (Valerie)"


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi.
MessaggioInviato: mar mag 10, 2011 9:41 am 
Non connesso
Neofita
Neofita
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 09, 2011 2:23 pm
Messaggi: 273
Località: Mediglia (MI)
Nome: Giuliano
Moto: k4 arancio
Sesso: M
Bellissimo "posto" dove poter scrivere un emozione :rossore: ... complimenti a chi lo ha creato!!
Sono un nuovo entrato a far parte di Z it e vorrei anch'io contribuire, in maniera minuscola, alla bellezza
di questo splendido angolo.

Con un soffio

Con un soffio allontano coloro

che inclini alla gelosia e all’invidia
non conoscono l’umiltà,

che nella supponenza si ergono
a depositari unici del sapere,

che attenti solo alla propria persona
non conoscono il sacrificio per un amico.

Con un soffio allontano ogni ipocrisia ed egoismo.
Con un soffio preparo la casa agli amici cari e alla Verità.


8) 8) 8) 8) a presto.

_________________
La strana moto di Benjamin ... è una gsx-r 600 k4 birbante.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi
MessaggioInviato: lun set 24, 2012 10:31 pm 
Non connesso
Z-Girl
Z-Girl
Avatar utente

Iscritto il: sab set 22, 2012 1:33 am
Messaggi: 730
Località: Roma
Nome: Vallina La Vale (anche fbck)
Moto: SmarTssss!!!
Sesso: F
Provincia: Roma
xcapinera ha scritto:
Desiderata

Passa tranquillamente tra il rumore e la fretta, e ricorda quanta pace può esserci nel silenzio.

Finché è possibile senza doverti abbassare, sii in buoni rapporti con tutte le persone.

Dì la verità con calma e chiarezza;
e ascolta gli altri, anche i noiosi e gli ignoranti; anche loro hanno una storia da raccontare.

Evita le persone volgari e aggressive, esse opprimono lo spirito.
Se ti paragoni agli altri, corri il rischio di far crescere in te orgoglio e acredine, perchè sempre ci saranno persone più in basso o più in alto di te.

Gioisci dei tuoi risultati come dei tuoi progetti.

Conserva l'interesse per il tuo lavoro, per quanto umile; é ciò che realmente possiedi per cambiare le sorti del tempo.

Sii prudente nei tuoi affari, perchè il mondo è pieno di tranelli.
Ma ciò non accechi la tua capacità di distinguere la virtù;
molte persone lottano per grandi ideali e dovunque la vita è piena di eroismo.

Sii te stesso.
Sopratutto non fingere negli affetti
e neppure sii cinico riguardo all'amore poichè a dispetto di tutte le eredità e disillusioni
esso è perenne come l'erba.

Accetta benevolmente gli ammaestramenti che derivano dall'età,
lasciando con un sorriso sereno le cose della giovinezza.

Coltiva la forza dello spirito per difenderti contro l'improvvisa sfortuna.
Ma non tormentarti con l'immaginazione. Molte paure nascono dalla stanchezza e dalla solitudine.

Al di là di una disciplina morale, sii tranquillo con te stesso.
Tu sei figlio dell'universo, non meno degli alberi e delle stelle; tu hai diritto ad essere qui.
E che ti sia chiaro o no, non vi è dubbio che l'universo ti si stia schiudendo come dovrebbe.


Perciò sii in pace con Dio, comunque tu lo concepisca,
e qualunque siano le tue lotte e le tue aspirazioni, conserva la pace con la tua anima pur nella rumorosa confusione della vita.

Con tutti i suoi inganni, i lavori ingrati e i sogni infranti,
E' ancora un mondo stupendo.
Fai attenzione.
Cerca di essere felice.




(trovata nell'antica chiesa di San Paolo, a Baltimora, datata 1692)



meravigliosa!!!!

_________________
Daje de gassss!!!! :moto:

2013: Raduni colonne - Z-day Modena - Villach

ZAVORRINA di ZVALE70!!!! <3


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi
MessaggioInviato: mer gen 30, 2013 8:15 pm 
Non connesso
Z-Girl
Z-Girl
Avatar utente

Iscritto il: sab set 22, 2012 1:33 am
Messaggi: 730
Località: Roma
Nome: Vallina La Vale (anche fbck)
Moto: SmarTssss!!!
Sesso: F
Provincia: Roma
daddy59 ha scritto:
Bellissimo "posto" dove poter scrivere un emozione :rossore: ... complimenti a chi lo ha creato!!
Sono un nuovo entrato a far parte di Z it e vorrei anch'io contribuire, in maniera minuscola, alla bellezza
di questo splendido angolo.

Con un soffio

Con un soffio allontano coloro

che inclini alla gelosia e all’invidia
non conoscono l’umiltà,

che nella supponenza si ergono
a depositari unici del sapere,

che attenti solo alla propria persona
non conoscono il sacrificio per un amico.

Con un soffio allontano ogni ipocrisia ed egoismo.
Con un soffio preparo la casa agli amici cari e alla Verità.


8) 8) 8) 8) a presto.



bellissima!!!!

_________________
Daje de gassss!!!! :moto:

2013: Raduni colonne - Z-day Modena - Villach

ZAVORRINA di ZVALE70!!!! <3


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [POESIE e DEDICHE&BUONA GIONATA ]per tutte...e tutti voi
MessaggioInviato: mer gen 30, 2013 8:23 pm 
Non connesso
Z-Girl
Z-Girl
Avatar utente

Iscritto il: sab set 22, 2012 1:33 am
Messaggi: 730
Località: Roma
Nome: Vallina La Vale (anche fbck)
Moto: SmarTssss!!!
Sesso: F
Provincia: Roma
Ti scorgo solamente ad occhi chiusi,
immagine strappata in mille pezzi,
ti ricomponi

Dai fiumi dei ricordi,
il tuo viso riaffiora,
lentamente..
E l'accarezzo con dita immaginarie.

Solamente con gli occhi spalancati
si sogna fino a rendere reali...

Illusioni fallaci.

Meglio pensarti allora,
scivolando dalla veglia nel sonno,
e nei pensieri, anzi, nei desideri..

Riappari.

Ma lentamente ritorno sui miei passi,
camminando a ritroso.
Mi allontano da te,
che solamente esisti, adesso, nelle mie fantasie.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1456 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 69, 70, 71, 72, 73

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a: