Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 127 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: ven ott 05, 2018 2:30 pm 
Non connesso
Pilota
Pilota
Avatar utente

Iscritto il: ven ott 16, 2015 8:13 pm
Messaggi: 1314
Località: sui passi della Romagna
Nome: Valter
Moto: Z1000SX, CBR600RR
Sesso: M
Provincia: -Estero-
È da un po’ che sto cercando di capirci qualcosa, ma non ci sono ancora riuscito: sul forum ho trovato solo discussioni molto datate (2007-2008), su internet ho trovato di tutto e di più…
Vi chiedo quindi: quali sono i modelli e le caratteristiche da privilegiare per uso stradale?
Indossabile sopra alla giacca in pelle, ad azionamento meccanico, ripristinabile dopo ”l’uso” senza rispedirlo alla produttore… c’è altro?

Chi già lo usa, può dirmi qualcosa in merito?

Di seguito un video confronto (datato Marzo 2018) che ho trovato su Youtube

https://www.youtube.com/watch?reload=9&v=Vb8Q74-x8Ho


_________________
Immagine
Nella vita ci sono cose più importanti di una moto, ad esempio averne due!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: ven ott 05, 2018 4:48 pm 
Non connesso
Supporter 2016
Supporter 2016
Avatar utente

Iscritto il: mer set 09, 2015 12:04 pm
Messaggi: 1174
Nome: Gianluca
Moto: Z1000sx R6
Sesso: M
Provincia: Pesaro e Urbino
argomento molto interessante .................................. e non ci ho capito nulla come te, però ............
1) non mi piace il cavo,scomodo,rischi di scordarti di agganciarlo,e non riesco a capire come possa essere rapido l' innesco
2) non mi piace la bomboletta nel taschino,in caso di caduta ci pensa lei a rompermi le costole
3) per la protezione della schiena mi fido di più di un paraschiena rigido.

alpinestar o dainere? avevo letto qualcosa quando ho acquistato la tuta per la pista 2 anni fa........................... un articolo, non ricordo dove l' ho letto, diceva che le due aziende hanno entrambe dei brevetti per cui una è meglio dell' altra sotto certi aspetti e in pratica se non si mettevano d' accordo tra loro e non si scambiano i brevetti l'arbag perfetto non c' era!! .......................... con 30 euri ho comprato una protezione rigida per il torace. Ho speso meno sicuro e forse solo le clavicole sono più protette con l' airbag ma non ne sono sicuro,sono curioso di sentire altri pareri!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: ven ott 05, 2018 5:00 pm 
Non connesso
Pilota
Pilota
Avatar utente

Iscritto il: ven ott 16, 2015 8:13 pm
Messaggi: 1314
Località: sui passi della Romagna
Nome: Valter
Moto: Z1000SX, CBR600RR
Sesso: M
Provincia: -Estero-
gianluca z1000sx ha scritto:
1) non mi piace il cavo,scomodo,rischi di scordarti di agganciarlo,e non riesco a capire come possa essere rapido l' innesco

giusto, pero quelli elettronici hanno le batterie e se non ho letto male hanno un'autonomia di 25 ore..
non so cosa sia peggio fra "ho agganciato il cavo?" o "saranno cariche le pile?"
gianluca z1000sx ha scritto:
2) non mi piace la bomboletta nel taschino,in caso di caduta ci pensa lei a rompermi le costole!

ottima osservazione
gianluca z1000sx ha scritto:
3) per la protezione della schiena mi fido di più di un paraschiena rigido.

bho :mumble:
guarda questo video

https://www.youtube.com/watch?v=PU4xvsJ_BXA

_________________
Immagine
Nella vita ci sono cose più importanti di una moto, ad esempio averne due!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: ven ott 05, 2018 5:32 pm 
Non connesso
Motocinghiale
Motocinghiale
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 18, 2006 10:06 am
Messaggi: 29050
Località: Rapallo/Albiate
Nome: Marco
Moto: DUCATI MTS 1200S
Sesso: M
Provincia: Monza e della Brianza
parlo di quello da tuta in pelle: l'airbag Alpinestars può essere settato come "strada" o "pista" al contrario di Dainese che per la tuta ha solo l'algoritmo "pista"
la differenza ? in pista sono permesse sollecitazioni maggiori, prima di attivare l'airbag, e non sono previsti gli scontri con altri veicoli tipo la classica macchina uscita dallo stop che ti fa volare via;
in pratica funziona bene solo con scivolata o high-side
se lo metti in modalità strada ti protegge anche dagli impatti tipici da traffico

se si tratta di giubbino stradale, credo che entrambi i marchi abbiano algoritmi simili e sugli stessi livelli di protettività/qualità

sull'utilità dell'airbag non discuto neanche: ho avuto la fortuna di non rompermi la clavicola nel volo ad Imola, ma solo per miracolo, a detta dei medici;
e mi sono giocato un bel po' di voucher-per-il-paradiso nei mesi successivi, per curarla. senza contare che mi resta un legamento lasco, da tenermi così con le limitazioni nella vita quotidiana, o da aggiustare finendo sotto i ferri

con l'airbag non avrei avuto altro che un po' di fastidio :wink:

_________________
l'acqua spaventa gli zetisti, ma solo nei bicchieri :beer:
Alverman: "la scimmia é l'asse fratello, ricorda, la scimmia é l'asse" :gianni:
:cuore: La mia zetona.. (clicca QUI) :cuore:
L'arrogante Multi 1200S (clicca QUI) :cavallino:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: mar ott 09, 2018 4:05 pm 
Non connesso
Supporter 2016
Supporter 2016
Avatar utente

Iscritto il: mer set 09, 2015 12:04 pm
Messaggi: 1174
Nome: Gianluca
Moto: Z1000sx R6
Sesso: M
Provincia: Pesaro e Urbino
in effetti il video di Valter fa prender voglia di comprarlo per un uso stradale(quello del video mi sembra ibrido,paraschiena rigido+airbag), ovviamente non va bene abbinarlo alla tuta,e io senza tuta mi sento come un lombrico in mezzo alla statale! mi piace il cuscino dietro la testa,anche se va considerato che in quella zona alta del collo c' è il casco e la gobba che dovrebbero proteggere. rimane il problema del cavo! ammesso e non concesso che ci si farà l' abitudine ad arrivare in cima al passo...............scendere e farlo scoppiare perchè mi sono dimenticato di sganciarlo :D :nooo: in ogni caso il limite maggiore è il tempo di innesco,con il cavo ho l' impressione che quando si attiva il pilota è già a terra.

tuta da pista!!............... certo la clavicola di Kiaikido ora starebbe meglio...però come tutte le nuove tecnologie all' inizio hanno dei prezzi assurdi e devono essere messe a punto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: mar ott 09, 2018 6:29 pm 
Non connesso
Spriss Man
Spriss Man
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 03, 2004 3:13 pm
Messaggi: 59725
Località: Urbisaglia MC
Nome: il "non ultimo"
Moto: Tuono V4 Factory
Sesso: M
Provincia: Macerata
gianluca z1000sx ha scritto:
in effetti il video di Valter fa prender voglia di comprarlo per un uso stradale(quello del video mi sembra ibrido,paraschiena rigido+airbag), ovviamente non va bene abbinarlo alla tuta,e io senza tuta mi sento come un lombrico in mezzo alla statale! mi piace il cuscino dietro la testa,anche se va considerato che in quella zona alta del collo c' è il casco e la gobba che dovrebbero proteggere. rimane il problema del cavo! ammesso e non concesso che ci si farà l' abitudine ad arrivare in cima al passo...............scendere e farlo scoppiare perchè mi sono dimenticato di sganciarlo :D :nooo: in ogni caso il limite maggiore è il tempo di innesco,con il cavo ho l' impressione che quando si attiva il pilota è già a terra.

tuta da pista!!............... certo la clavicola di Kiaikido ora starebbe meglio...però come tutte le nuove tecnologie all' inizio hanno dei prezzi assurdi e devono essere messe a punto



se vuoi qualche feedback chiedi a memmo, lui lo usa da qualche stagione
se non ricordo male il suo è quello a corda

_________________
amicoamme ANUBI!

- V4 FACTORY -
Immagine

2006 Cortona, KawaDay Imola, Foligno - 2007 Magione - 2008 Kawa Day Misano - 2010 Saltino - 2011 Amiata, Zday Adria - 2012 Camerino, Zday Adria - 2013 Chianti, Zday Modena, 10° Z.it - 2014 Predazzo - 2015 TT Amiata - 2016 Città di Castello - 2017 Raduno dei Leoni - 2018 Trentino Reloaded

IMPERO TRICOLORE


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: mer ott 10, 2018 1:42 pm 
Non connesso
Meccanico da Bar
Meccanico da Bar
Avatar utente

Iscritto il: mar set 07, 2004 3:44 pm
Messaggi: 22999
Località: Canonica
Nome: Davide
Moto: ER6N
Sesso: M
Provincia: Monza e della Brianza
gianluca z1000sx ha scritto:
in effetti il video di Valter fa prender voglia di comprarlo per un uso stradale(quello del video mi sembra ibrido,paraschiena rigido+airbag), ovviamente non va bene abbinarlo alla tuta,e io senza tuta mi sento come un lombrico in mezzo alla statale! mi piace il cuscino dietro la testa,anche se va considerato che in quella zona alta del collo c' è il casco e la gobba che dovrebbero proteggere. rimane il problema del cavo! ammesso e non concesso che ci si farà l' abitudine ad arrivare in cima al passo...............scendere e farlo scoppiare perchè mi sono dimenticato di sganciarlo :D :nooo: in ogni caso il limite maggiore è il tempo di innesco,con il cavo ho l' impressione che quando si attiva il pilota è già a terra.

tuta da pista!!............... certo la clavicola di Kiaikido ora starebbe meglio...però come tutte le nuove tecnologie all' inizio hanno dei prezzi assurdi e devono essere messe a punto
LA forza di azionamento del cavo (strappo) dovrebbe essere comunque abbastanza elevata. A meno che tu non decida di fare un salto che neanche Holly e Benji per scendere dalla moto il problema non dovrebbe sussistere.

Il limite di questo aggeggio potrebbe essere nei casi di urto contro un'auto, poiché nonostante la decelerazione che subisce il corpo l'allontanamento dello stesso sarebbe ridotto.
O anche in caso di un normale lowside, per attivarsi devi aspettare che la moto si allontani da te. Un sistema elettronico si attiverebbe istantaneamente, poiché la lettura dell'accelerometro segnalerebbe subito il crash, senza aspettare il tensionamento del cavo.

Il gilet esterno del video può comunque essere ordinato apposta per convivere con una tuta dotata di gobba, ricordo di averlo chiesto ad una fiera anni fa.
Di buono c'è che molti di questi gilet esterni riescono a bloccare molto bene il collo e funzionano anche da neckbrace. I sistemi stile Dainese / Alpinestars da questo punto di vista limitano i movimenti ma non così tanto

Personalmente avendo le possibilità opterei per un sistema elettronico. Non avendo le possibilità di investire oltre 1000€ in questa tecnologia, anche 2000€ se pensi alla tuta, penso che un gilet " a cavo" male non possa fare.
Nel tragitto verso il reduno ho viaggiato con Memmo e non mi pareva lo vivesse come un cruccio, penso che dopo un po' la gestione del cavo diventerà un automatismo come tanti (la cintura di sicurezza in auto, ecc)

_________________
La saponetta grattata è tutta autostima...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: ven ott 19, 2018 2:32 pm 
Non connesso
Pilota
Pilota
Avatar utente

Iscritto il: ven ott 16, 2015 8:13 pm
Messaggi: 1314
Località: sui passi della Romagna
Nome: Valter
Moto: Z1000SX, CBR600RR
Sesso: M
Provincia: -Estero-
Ieri sera, presso un negozio di zona di articoli per motociclisti, ho partecipato ad una serata nella quale si è parlato anche di “airbag per motociclisti” con tanto di dimostrazione pratica.
Dainese, Alpinestar, MotoAirbag, Helite, Spidi, questi i marchi degli airbag in vendita presso il negozio.
Durante la spiegazione l’approccio del titolare è stato molto onesto e chiaro: non l’ha messa sul “ questo è meglio di quello” ma sul “ queste sono le caratteristiche, scegliete voi il più indicato per le vostre esigenze”.

Di seguito un riassunto di quello che ci è stato illustrato ed alcune mie considerazioni.

Dainese: fa solo dispositivi a controllo elettronico ed integrati nelle giacche o tute.
Alspinestar: produce un airbag ad attivazione elettronica che si può spostare da un capo all'altro (ovviamente sempre Alpinestar e predisposto per Airbag)
Motoaibag: produce airbag di tipo meccanico con attivazione a cavo (cavo sul fianco). Ha a catalogo una versione con airbag solo sulla schiena ed una versione con in più anche un airbag sul torace. Su quest'ultimo modello sono presenti due bombolette (una per airbag) attivate da un unico cavo.
Helite: attivazione di tipo meccanico (cavo sulla parte frontale), airbag unico che protegge schiena e torace, una sola bomboletta. Integra un para schiena rigido (di livello 2) posizionato all'esterno della sacca che si gonfia. A catalogo c’è anche un modello specifico per tute in pelle, sagomato in modo da “aggirare” la gobba.
Spidi: non ci è stato presentato.

Nb: tempo di attivazione: è il tempo che trascorre dal momento dell’urto al momento in cui l’airbag di attiva.
Tempo di gonfiaggio: dopo attivazione, è il tempo necessario al completo gonfiaggio.

Gli airbag elettronici, rispetto ai meccanici, sono sicuramente più veloci ad attivarsi perché non devono attendere che la fune venga messa in tensione.
Disponibili in versioni “race” per pista e “street” per uso stradale. Autonomia della batterie 24-25 ore, ricarica in 6 ore.
Coi meccanici non si rischia di rimanere con le batterie scariche.
Cordino per attivazione: si consiglia di fissarlo alla moto scegliendo un ancoraggio posto sul fianco del pilota e non di fronte.
In caso di urto frontale, se l’ancoraggio è frontale (ad esempio fra sella e serbatoio), il tempo di attivazione risulta essere maggiore rispetto ad un ancoraggio sul fianco della moto.

Ho chiesto se la bomboletta in metallo può diventare fonte di traumi (osservazione fatta da GianlucaZ1000SX): mi è stato risposto che, data la posizione (cioè all'esterno della sacca che si gonfia), non crea problemi.

Considerazioni mie:
Elettronici: sebbene più affidabili, li scarto per il timore di esaurire le batterie e soprattutto per il costo (per me fuori budget)
Meccanici:
MotoAirbag – Pro: protezione coccige e nuca. Contro: necessarie due bombolette (una per schiena ed una per torace). Colorazioni: nero o tutto nero con un paio di inserti gialli sulle spalle. Prezzo sul cartellino: 599€
Helite - Pro: unica bomboletta, presenza del paraschiena rigido. Contro: manca protezione dedicata per la nuca (ma una volta gonfio, blocca il casco e di conseguenza i movimenti del collo). Colorazioni: nero o giallo fluo con inserti catarifrangenti. Prezzo sul cartellino 499€


Moto Airbag, modello "MaBV2.0c Complleto” maggiori in fo sul sito https://www.motoairbag.com

Immagine Immagine

Helite, modello "Turtle Gilet" maggiori info sul sito https://www.helite.it/

Immagine Immagine Immagine

_________________
Immagine
Nella vita ci sono cose più importanti di una moto, ad esempio averne due!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: ven ott 19, 2018 7:02 pm 
Non connesso
Spriss Man
Spriss Man
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 03, 2004 3:13 pm
Messaggi: 59725
Località: Urbisaglia MC
Nome: il "non ultimo"
Moto: Tuono V4 Factory
Sesso: M
Provincia: Macerata
ilvalter ha scritto:
Ieri sera, presso un negozio di zona di articoli per motociclisti, ho partecipato ad una serata nella quale si è parlato anche di “airbag per motociclisti” con tanto di dimostrazione pratica.
Dainese, Alpinestar, MotoAirbag, Helite, Spidi, questi i marchi degli airbag in vendita presso il negozio.
Durante la spiegazione l’approccio del titolare è stato molto onesto e chiaro: non l’ha messa sul “ questo è meglio di quello” ma sul “ queste sono le caratteristiche, scegliete voi il più indicato per le vostre esigenze”.

Di seguito un riassunto di quello che ci è stato illustrato ed alcune mie considerazioni.

Dainese: fa solo dispositivi a controllo elettronico ed integrati nelle giacche o tute.
Alspinestar: produce un airbag ad attivazione elettronica che si può spostare da un capo all'altro (ovviamente sempre Alpinestar e predisposto per Airbag)
Motoaibag: produce airbag di tipo meccanico con attivazione a cavo (cavo sul fianco). Ha a catalogo una versione con airbag solo sulla schiena ed una versione con in più anche un airbag sul torace. Su quest'ultimo modello sono presenti due bombolette (una per airbag) attivate da un unico cavo.
Helite: attivazione di tipo meccanico (cavo sulla parte frontale), airbag unico che protegge schiena e torace, una sola bomboletta. Integra un para schiena rigido (di livello 2) posizionato all'esterno della sacca che si gonfia. A catalogo c’è anche un modello specifico per tute in pelle, sagomato in modo da “aggirare” la gobba.
Spidi: non ci è stato presentato.

Nb: tempo di attivazione: è il tempo che trascorre dal momento dell’urto al momento in cui l’airbag di attiva.
Tempo di gonfiaggio: dopo attivazione, è il tempo necessario al completo gonfiaggio.

Gli airbag elettronici, rispetto ai meccanici, sono sicuramente più veloci ad attivarsi perché non devono attendere che la fune venga messa in tensione.
Disponibili in versioni “race” per pista e “street” per uso stradale. Autonomia della batterie 24-25 ore, ricarica in 6 ore.
Coi meccanici non si rischia di rimanere con le batterie scariche.
Cordino per attivazione: si consiglia di fissarlo alla moto scegliendo un ancoraggio posto sul fianco del pilota e non di fronte.
In caso di urto frontale, se l’ancoraggio è frontale (ad esempio fra sella e serbatoio), il tempo di attivazione risulta essere maggiore rispetto ad un ancoraggio sul fianco della moto.

Ho chiesto se la bomboletta in metallo può diventare fonte di traumi (osservazione fatta da GianlucaZ1000SX): mi è stato risposto che, data la posizione (cioè all'esterno della sacca che si gonfia), non crea problemi.

Considerazioni mie:
Elettronici: sebbene più affidabili, li scarto per il timore di esaurire le batterie e soprattutto per il costo (per me fuori budget)
Meccanici:
MotoAirbag – Pro: protezione coccige e nuca. Contro: necessarie due bombolette (una per schiena ed una per torace). Colorazioni: nero o tutto nero con un paio di inserti gialli sulle spalle. Prezzo sul cartellino: 599€
Helite - Pro: unica bomboletta, presenza del paraschiena rigido. Contro: manca protezione dedicata per la nuca (ma una volta gonfio, blocca il casco e di conseguenza i movimenti del collo). Colorazioni: nero o giallo fluo con inserti catarifrangenti. Prezzo sul cartellino 499€


Moto Airbag, modello "MaBV2.0c Complleto” maggiori in fo sul sito https://www.motoairbag.com

Immagine Immagine

Helite, modello "Turtle Gilet" maggiori info sul sito https://www.helite.it/

Immagine Immagine Immagine



:guru:

e complimenti ai negozi che puntano anche a fare informazione di questo tipo, puoi tranquillamente dirne il nome :ok:

_________________
amicoamme ANUBI!

- V4 FACTORY -
Immagine

2006 Cortona, KawaDay Imola, Foligno - 2007 Magione - 2008 Kawa Day Misano - 2010 Saltino - 2011 Amiata, Zday Adria - 2012 Camerino, Zday Adria - 2013 Chianti, Zday Modena, 10° Z.it - 2014 Predazzo - 2015 TT Amiata - 2016 Città di Castello - 2017 Raduno dei Leoni - 2018 Trentino Reloaded

IMPERO TRICOLORE


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: ven ott 19, 2018 8:16 pm 
Non connesso
Pilota
Pilota
Avatar utente

Iscritto il: ven ott 16, 2015 8:13 pm
Messaggi: 1314
Località: sui passi della Romagna
Nome: Valter
Moto: Z1000SX, CBR600RR
Sesso: M
Provincia: -Estero-
Kawa-Nero ha scritto:
e complimenti ai negozi che puntano anche a fare informazione di questo tipo, puoi tranquillamente dirne il nome :ok:

la serata si è svolta presso il negozio Caponord di Faenza (Ra) in collaborazione col Moto Club della futa
http://www.caponordfaenza.com
https://www.facebook.com/Caponord-Faenz ... 55/?ref=hl
https://www.motoclubdellafuta.com/

_________________
Immagine
Nella vita ci sono cose più importanti di una moto, ad esempio averne due!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: dom ott 21, 2018 9:46 pm 
Non connesso
Supporter 2016
Supporter 2016
Avatar utente

Iscritto il: mer set 09, 2015 12:04 pm
Messaggi: 1174
Nome: Gianluca
Moto: Z1000sx R6
Sesso: M
Provincia: Pesaro e Urbino
Complimenti a tutti e tre!
Valter :guru:
Negozio :guru:
Motoclub :guru:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: gio nov 08, 2018 9:54 pm 
Non connesso
Sverniciatore
Sverniciatore
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 24, 2011 10:56 am
Messaggi: 598
Località: Corsico
Nome: Daniele
Moto: Ducati SuperSport S
Sesso: M
Provincia: Milano
Oggi, a EICMA, ho fatto un salto allo stand Alpinestars e ho provato l'airbag Tech-Air Race con una giacca in pelle.

Come già detto in precedenza, è un sistema elettronico composto da un gilet con paraschiena e si può trasferire su qualsiasi capo Alpinestars, tuta compresa. Possibilità di cambiare algoritmo per uso stradale o per uso pista.

Quello in prova nello stand è leggermente modificato, attaccano un tubo per simulare l'intervento con dell'aria compressa. Il senso di protezione una volta gonfio è notevole, avvolge praticamente tutta la parte superiore del corpo. Il costo del gilet è di circa 1200 euro, non pochi... ma, a volte, si spende molto di più per accessori sulla moto.

Se dovessi comprare un airbag investirei su questo sistema.

_________________
Immagine
---- www.team-maury51.com - rspbyscarliga.wordpress.com ----
+ CELESTE - Kawasaki Z750 +++ GIORGIA - Ducati SuperSport S +


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: gio nov 08, 2018 10:29 pm 
Non connesso
Pilota
Pilota
Avatar utente

Iscritto il: ven ott 16, 2015 8:13 pm
Messaggi: 1314
Località: sui passi della Romagna
Nome: Valter
Moto: Z1000SX, CBR600RR
Sesso: M
Provincia: -Estero-
Io invece oggi all' EICMA sono passato dallo stand Motoairbag ed ho scoperto che essendo certificato EN1621/4 deve essere sottoposto a revisione periodica ogni 4 anni.
(ad oggi è l'unico ad essere certificato secondo la normativa che disciplina gli Arbag per motocilisti)
Va spedito al produttore a Milano, in 48 ore viene fatta la manutenzione e successiva spedizione al mittente. Se non ho capito male, il tutto per 120€.
Tutti i gilet sono identificati da una matricola.
Prezzo fiera del "MaBV2.0c Complleto", compreso un kit di due bombolette di ripristino, 580€


Poi, vicino allo stand Honda mi sono imbattuto in un altro produttore, la IXON http://www.ixon.com
il loro prodotto "IX-Airbag U03" è un gilet che va indossato sotto alla giacca e l'attivazione è di tipo elettronico (senza quindi cavi collegati alla moto).
Durata della batteria 20ore.
la particolarità di questo capo è che si può comprare solo il gilet con la sacca e noleggiare la centralina elettronica.
costo del gilet: 400€
costo della centralina se acquista: 400€ ( quindi in totale sono 800€)
costo del noleggio della centralina: 12€ mese o 120€ all' anno

Immagine

Immagine

_________________
Immagine
Nella vita ci sono cose più importanti di una moto, ad esempio averne due!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: gio nov 08, 2018 10:53 pm 
Non connesso
Sverniciatore
Sverniciatore
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 24, 2011 10:56 am
Messaggi: 598
Località: Corsico
Nome: Daniele
Moto: Ducati SuperSport S
Sesso: M
Provincia: Milano
Questa cosa della normativa è interessante e sono andato alla ricerca... questo è interessante:

https://www.msn.com/it-it/motori/notizi ... ar-AAuAxhh

In sostanza i sistemi elettronici non sono omologabili come "airbag da moto" ma lo possono essere solo quelli meccanici.
Mi sembra una vaccata colossale. Anche perchè trovo più sicuro e all'avanguardia un sistema studiato da Alpinestars o Dainese, frutto dell'esperienza nelle competizioni, piuttosto che un sistema di Motoairbag...

L'offerta di Ixon è interessante e competitiva...

_________________
Immagine
---- www.team-maury51.com - rspbyscarliga.wordpress.com ----
+ CELESTE - Kawasaki Z750 +++ GIORGIA - Ducati SuperSport S +


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: gio nov 08, 2018 10:58 pm 
Non connesso
Pilota
Pilota
Avatar utente

Iscritto il: ven ott 16, 2015 8:13 pm
Messaggi: 1314
Località: sui passi della Romagna
Nome: Valter
Moto: Z1000SX, CBR600RR
Sesso: M
Provincia: -Estero-
Dany65 ha scritto:
Questa cosa della normativa è interessante e sono andato alla ricerca... questo è interessante:

https://www.msn.com/it-it/motori/notizi ... ar-AAuAxhh

In sostanza i sistemi elettronici non sono omologabili come "airbag da moto" ma lo possono essere solo quelli meccanici.
Mi sembra una vaccata colossale. Anche perchè trovo più sicuro e all'avanguardia un sistema studiato da Alpinestars o Dainese, frutto dell'esperienza nelle competizioni, piuttosto che un sistema di Motoairbag...

L'offerta di Ixon è interessante e competitiva...


Da quello che mi hanno spiegato, semplicemente ad oggi non c'è una normativa che disciplina gli airbag elettronici ! il ché non vuol dire che non siano sicuri !

_________________
Immagine
Nella vita ci sono cose più importanti di una moto, ad esempio averne due!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: ven nov 09, 2018 10:51 am 
Non connesso
Supporter 2016
Supporter 2016
Avatar utente

Iscritto il: mer set 09, 2015 12:04 pm
Messaggi: 1174
Nome: Gianluca
Moto: Z1000sx R6
Sesso: M
Provincia: Pesaro e Urbino
la normativa sicuramente crea molti problemi ai costruttori! devo dire però che queste due proposte mi sembrano molto interessanti! credo che siano sulla strada giusta per avere un prodotto polivalente STRADA/PISTA :ok:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: dom nov 11, 2018 5:22 pm 
Non connesso
Pilota
Pilota
Avatar utente

Iscritto il: gio nov 17, 2011 12:18 pm
Messaggi: 4128
Località: Rimini
Nome: Benedetto
Moto: Kermit- z1ooosx
Sesso: M
Provincia: Rimini
@IlValter:
dopo che ci siamo incontrati io e Cristina siamo andati allo stand della Motoairbag e mi sono fatto spiegare il tutto .
Mi hanno preso pure a bastonate :lol3: nel senso che me lo hanno fatto indossare , esplodere e mi hanno preso a mazzate (nel vero senso della parola) sia su schiena che collo.
Le botte sono state veramente forti ed il tutto ha fatto il suo dovere :ok:
Di seguito mi hanno fatto indossare un paraschiena di Liv. 2 e preso a mazzate (molto meno intense) :lol3: e la differenza si sente veramente tutta :ok:
Mi sono sentito veramente scoperto :(
Io penserò ad un acquisto sicuramente :ok:

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: mar nov 13, 2018 4:37 pm 
Non connesso
Supporter 2016
Supporter 2016
Avatar utente

Iscritto il: mer set 09, 2015 12:04 pm
Messaggi: 1174
Nome: Gianluca
Moto: Z1000sx R6
Sesso: M
Provincia: Pesaro e Urbino
come prova statica sicuramente quello della motoarbag è quello che ispira più di tutti specialmente per il cuscino che si gonfia dietro la testa,però questo preclude l' uso con la tuta in pelle e io a quella proprio non rinuncio!! anche l' attivazione a cavo a me ancora non convince affatto!! una cosa è certa la migliore resa si ha con airbag che si gonfia tra il paraschiena rigido e il corpo del motociclista


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: mar nov 13, 2018 4:54 pm 
Non connesso
2° Zelfieman 2015
2° Zelfieman 2015
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 21, 2014 11:50 am
Messaggi: 5011
Località: Bianzone(SO)/Milano (Valtellina nel cuore, sempre!!)
Nome: Manuel
Moto: Tracer 900 '15
Sesso: M
Provincia: Milano
Ciao Valter!!!

Mi era sfuggito il topic :( :(

Io ho il motoairbag da 4 anni ormai, preso ad un raduno dello stelvio dopo la prova fatta con la mazza :lol:

Mi ero informato parecchio all'epoca prima di decidermi, e mi tengo abbastanza aggiornato perchè l'argomento mi interessa :o (ce l'ho pure per sciare :ribaltato: )

Ho visto che ti sei parecchio informato pure te, quindi non ti dico nulla su comparazione di airbag e roba varia, forse ne sai anche più di me ora :lol:

Ti do una piccola recensione del motoairbag, che io ho in due configurazioni. I motivi per cui scelsi l'airbag meccanico motoairbag erano 3: costo minore rispetto a quello elettronico dainese e alpinestar, possibilità di ricaricarlo immediatamente dopo una caduta (se non ti sei fatto male e devi tornare a casa non è una brutta cosa), come dici tu è l'unico meccanico ad avere la certificazione ed ad aprirsi rimanendo sotto gli 80ms (gli altri meccanici sono tutti più lenti).


Breve recensione :o

Nel 2014 ho preso il mab2.0 (gilet) con protezione solo sulla schiena, è molto comodo, senti poco il peso aggiuntivo mentre guidi ed è abbastanza ventilato. Ho provato una volta a viaggaire con la sacca predisposta per l'airbag anteriore, stavo valutando l'aggiunta, ho accantonato l'idea perchè tutta l'aria che prima passava per il gilet veniva fermata dalla sacca, e in più aggiungendo pure l'airbag credo che la situazione possa peggiorare.
L'ho usato sia sopra una giacca in pelle, sia sopra una in cordura, cambia abbastanza la praticità: sopra la giacca in pelle senti di più il peso e il calore aggiuntivo, e in viaggio, sopratutto con la zetina, il gilet tende ad alzarsi molto facendo effetto vela dai 120 130 kmh, da abbastanza fastidio. Sopra la cordura il gilet tende a "scivolare meno" e l'effetto vela diminuisce, però se hai turbolenze in zona petto/spalle l'effetto vela lo avrai sempre.

2 anni fa mi hanno steso e visto che l'assicurazione mi ha pagato bene mi sono preso il mab vzero (lo zainetto), tutt'altra storia! E' più comodo perchè l'effetto vela sparisce completamente essendo uno zainetto, ed inoltre è molto più fresco dato che non hai un capo aggiuntivo sul petto ma solo sulla schiena. Rispetto al gilet, però, si sente di più sulla schiena, è come avere un paraschiena di quelli completi e rigidi mentre il gilet non si sente quasi. Ovviamente a questo non puoi aggiungere l'airbag a petto.

Per quanto riguarda le perplessità di gianluca relative alla bomboletta e al cavetto posso darvi una risposta di utilizzo, ed ahimè, di caduta.
Quando mi hanno steso sono caduto sul fianco destro, dove c'è la bomboletta, non si è presentato nemmeno un livido, forse sono caduto "bene" io non so. Nel caso se si prende lo zainetto il problema non si pone dato che la bomboletta è nello zaino e se cadi si gonfia e ti protegge anche dalla bomboletta :lol:
Il cavo se lo dimentichi non fa esplodere l'airbag, sia perchè serve una bella forza, sia perchè è legato a destra, quindi non riesci nemmeno a scavalcare la moto se non sleghi il cavo, te ne accorgi subito. Dopo un paio di uscite diventa un meccanismo automatico, come allacciare il casco o metterti i guanti, ora quando provo moto non mie mi viene in automatico spostare la mano per legare l'airbag, anche se non lo indosso :ribaltato:
Il problema più "grosso" non è dimenticarsi di slegare il cavo, ma ricordarsi di legarlo, sopratutto le prime volte!!

Per il resto, io ne sono soddisfatto, è più comodo del paraschiena e più sicuro, quindi vince su tutta la linea!

Io attualmente uso il gilet solo schiena in città (ho una giacca iper traforata senza tasche, quindi è comodo perchè ha tasche in abbondanza :lol: ) e lo zainetto quando viaggio o faccio le sparate nel week end perchè è più fresco.

Ultima nota, ho avuto a che fare con i ragazzi di motoairbag per un cambio di taglia e per capire dove mettere l'anellino sulla zetina, sono molto disponibili, simpatici e trasudano passione per quello che fanno. Sono un bella realtà italiana!!

_________________
"Mamma lo so che non sono come volevi e mi spiace, sono rock e moto, e mi piace"
"Accendere la moto e raggiungere le curve alpine in pochi minuti, ecco cosa manca di più a un valtellinese trasferitosi a milano"

La mia ex bimba!!

La nuova bimba viaggiatrice!!

SONO UN AMICO DEMMERDA


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Airbag da indossare in moto - quale scegliere?
MessaggioInviato: mar nov 13, 2018 5:13 pm 
Non connesso
Pilota
Pilota
Avatar utente

Iscritto il: ven ott 16, 2015 8:13 pm
Messaggi: 1314
Località: sui passi della Romagna
Nome: Valter
Moto: Z1000SX, CBR600RR
Sesso: M
Provincia: -Estero-
gianluca z1000sx ha scritto:
come prova statica sicuramente quello della motoarbag è quello che ispira più di tutti specialmente per il cuscino che si gonfia dietro la testa,però questo preclude l' uso con la tuta in pelle e io a quella proprio non rinuncio!! anche l' attivazione a cavo a me ancora non convince affatto!! una cosa è certa la migliore resa si ha con airbag che si gonfia tra il paraschiena rigido e il corpo del motociclista

Allo stand Motoairbag di Eica era esposto un gilet specifico per tute in pelle ! (Purtroppo non ricordo il nome esatto.. :( )
presentato come "novità 2019", era esposto gonfio su una tuta in pelle indossata da un manichino.
A differenza del MaBV2.0c Complleto, era evidente che mancava la parte che va a finire dietro al casco perché al suo posto c'era un'apertura compatibile con la "gobba" della tuta.

la soluzione Ixon, che si indossa sotto alla tuta ed è compatibile con diverse marche di abbigliamento, mi sembra una valida alternativa all'attivazione a cavo.

_________________
Immagine
Nella vita ci sono cose più importanti di una moto, ad esempio averne due!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 127 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a: