Z-italia.com
http://z-italia.org/

... Il (non) futuro di Z-Italia ...
http://z-italia.org/viewtopic.php?f=174&t=145647
Pagina 6 di 6

Autore:  pacioccone66 [ dom mag 20, 2018 12:22 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

Come detto in PVT , ci faccio un pensierino .
Tempo 2 settimane e ti do una risposta :wink: :ok:

Autore:  Videogames1970 [ mar mag 22, 2018 12:28 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

Personalmente ho abbandonato il forum per diversi motivi personali (furto della Z800 appena acquistata in primis). Uno dei tanti motivi è che cercavo un gruppo che, come me appassionato del marchio, potesse essere coeso e organizzato nelle uscite al centro dello stivale. Purtroppo nel Lazio e a Roma si era in pochi e quando più volte ho chiesto o proposto uscite nessuno ha mai risposto. Peccato perchè era un bel forum ma è vero che i social hanno contribuito molto al declino (e non solo di questo forum ma di tantissimi altri).
Lamps a tutti e buona strada

Autore:  pàset [ lun giu 04, 2018 7:18 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

Arrivo tardi a scrivere in questo topic e in fondo non dirò niente che non sia già stato detto... ma voglio lasciare anche io la mia impronta prima che l'ultima onda porti via tutto, e soprattutto dire grazie a un bel po' di persone.

In questo decennio abbondante non sono state tutte rose e fiori, a volte c'è stato qualche screzio... con il senno di poi poca roba, ma ai tempi il forum era praticamente tutto il mio mondo, era davvero la mia famiglia, e ogni piccola crepa sembrava un danno enorme anche se non lo era.

Mi rimangono invece (e credo rimarranno per sempre) tutte le amicizie, i bei momenti passati, la mia crescita come uomo e come motociclista... tante cose preziose!
Anzi, mi scuso se ultimamente certe amicizie le ho un po' trascurate, ma ho quasi tutti i vostri numeri, mi farò perdonare... Marco (kiaikido), mi ricordo quando mi sei venuto a trovare in negozio e io sono stato ospitale quanto uno zombie, perdonami! :schiaffo: :-P

Per il resto, io che ho amato questo forum alla follia di fatto sono sempre stato un semplice utilizzatore e anche adesso non riuscirei a metterci l'impegno necessario per tenerlo in piedi, quindi capisco bene quanto questa decisione sia sofferta, ma anche ben ponderata... e ringrazio davvero chi si è sbattuto in questi anni.

Sono contento di venire al prossimo raduno, abbraccerò un bel po' di persone care... sono sicuro che non saranno gli ultimi abbracci, ma saranno un po' speciali.

Vi voglio bene ragazzi! :zit:

Autore:  kiaikido [ lun giu 04, 2018 10:04 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

ma dai !!! non me lo ricordavo più, in effetti.. :roll:
ma chissene, è comunque un ricordo :)

PS ultimamente ho cambiato un po’ di cose tra cui due lavori, ed avrai prob il vecchio cellulare aziendale (usavo solo quello fino a due anni fa)
ora ho il 3 quattro 8, otto sette sei 634 tre
:ok:

Autore:  kiaikido [ sab ago 25, 2018 4:22 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

riprendo in mano questo topic per una cosa che mi ha toccato per le mie origini e per essere stato lì, la strage del ponte Morandi a Genova

ok che siamo ad agosto, periodo notoriamente moscio per il forum, ma sono davvero sorpreso da come non se ne sia praticamente parlato: un paio di botta e risposta nel gruppodemmerda ed un topic aperto da uno zetista siciliano, che ha ricevuto pochissime risposte

Lo z-spirit con cui la community aveva “affrontato” terremoti e altre tragedie italiane o internazionali è mancato completamente, la cosa mi amareggia un sacco

Autore:  Kawa-Nero [ sab ago 25, 2018 5:10 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

kiaikido ha scritto:
riprendo in mano questo topic per una cosa che mi ha toccato per le mie origini e per essere stato lì, la strage del ponte Morandi a Genova

ok che siamo ad agosto, periodo notoriamente moscio per il forum, ma sono davvero sorpreso da come non se ne sia praticamente parlato: un paio di botta e risposta nel gruppodemmerda ed un topic aperto da uno zetista siciliano, che ha ricevuto pochissime risposte

Lo z-spirit con cui la community aveva “affrontato” terremoti e altre tragedie italiane o internazionali è mancato completamente, la cosa mi amareggia un sacco
Dai Kiai che non c'entra nulla lo z spirit,
Gli attivi sono pochissimi e passano dal forum per info tecniche o per cazzeggiare in leggerezza.

Inviato dal mio neurone buono...

Autore:  kiaikido [ sab ago 25, 2018 6:19 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

ho sintetizzato troppo il mio pensiero, intendevo che è tutto concatenato (pochi utenti, poco z-spirit, che è quello che allo steso tempo trattiene gli utenti e fa si che non si venga qui solo per cazzeggiare ma anche per cazzeggiare, e tutte le cose così)

per me lo z-spirit è quel sentimento di "famiglia" che si è sempre respirato qui dentro.
e, come dalla tragedia ad oggi ne ho parlato con parenti ed amici, mi sarebbe sembrato naturale parlarne anche qui, come è sempre stato per tutti gli avvenimenti leggeri o pesanti che hanno caratterizzato gli ultimi 12 anni

tutto qui, spero di essermi spiegato meglio :beer:

Autore:  dotto82 [ sab ago 25, 2018 11:27 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

Appena appesa la notizia di getto ho scritto sul gruppo di fb per avere una risposta più veloce però hai ragione doveva essere scritto anche qui

Inviato dal mio Honor 9

Autore:  Sissy [ mar ago 28, 2018 11:41 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

Lo Z-spirit ormai c'è solo quando si parla di raduno nazionale...allora in quel caso tornano ad essere tutti amici.


Scusate se con questa affermazione risulterò antipatica...ma è solo quello che penso ...mio personale parere :wink: :ok: :beer:

Della tragedia di Genova ne ho parlato col Kiai e altri amici in chat su WhatsApp....non ho risposto qua perché , a mio avviso , non vi era più senso farlo visto l'andazzo di fratellanza che vi regna già da parecchio tempo.

Autore:  Kawa-Nero [ mar ago 28, 2018 11:52 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

senza nulla togliere alla tragedia di Genova, non la vedo molto on topic.
mi sarei comunque aspettato qualcosa in giornalino.

tornando alla situazione attuale:
il server è stato rinnovato per altri 12 mesi
l'unico ad accettare di intestarselo è stato mandy, che ho ringraziato e ringrazio anche pubblicamente.

sinceramente sono stanco di sentire parlare di z spirit (che siano nuovi o vecchi utenti), e poi è un termine che mi è sempre piaciuto poco
se vuoi fare qualcosa fallo, altrimenti non recriminare nulla a nessuno e stop

:wink: :ok:


ps
ritengo che questo topic abbia esaurito la propria utilità, se non diventa fonte di spam lo lascerei comunque aperto.
in caso contrario chiudo

Autore:  AleCri [ mar set 04, 2018 10:37 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

Da utente da circa un anno, probabilmente poco presente, ringrazio chi tiene in vita questo forum.
Vero, è soprattutto una fonte di informazioni, ma anche solo per questo ha una dignità importante.

Poi, come per tutti, le fasi alterne della vita portano a volte ad avere meno tempo (o voglia) per gli aspetti ludici, ma l'apprezzamento rimane inalterato

Autore:  Fabrinico [ mar set 25, 2018 12:27 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: ... Il (non) futuro di Z-Italia ...

Erano varie settimane che non accedevo al forum e scoprire questo thread è stato un dispiacere.
Mi sono iscritto a giugno del 2005, pochi mesi dopo avere acquistato la mia Z750 S, e proprio con questo forum ho incontrato varie persone di Roma con i quali ho condiviso pizzettate, serate e cene di fine anno ma è anche vero che con il tempo questa comitiva Romana si era già lentamente dispersa nel 2013 ed inoltre, proprio nello stesso anno, complice anche la mia decisione di rottamare la mia Zeta incidentata per acquistare un VFR Vtec, ho iniziato a frequentare di meno il forum.
Leggo, ogni tanto partecipo a qualche discussione, ed ho notato che con il tempo molti vecchi utenti sono andati via ma non mi sarei mai aspettato che il forum potesse essere cancellato ma capisco anche che le cose con il tempo possano cambiare a seguito di nuove necessità e quindi reputo sia giusto farsene una ragione.
Infine, comunque vada, spero che questo forum sopravviva perché è sempre un piacere accedervi per poter leggere i post di coloro che sono ancora dentro, che nel mio caso si leggono da 13 anni e che hanno ancora la passione come quella delle nuove generazioni di utenti possessori di nuove moto e che hanno il piacere di condividere le proprie necessità e conoscenze.
Che dire se non grazie ed in bocca al lupo per il forum e per tutti coloro che ci si impegnano.

Pagina 6 di 6 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/